Foto “A bocca aperta”

Domenica 6 marzo, presso il Teatro Pier Giorgio Frassati di Cosio Valtellino è andato in scena il nuovo spettacolo presentato dal Laboratorio Teatrale Quadrato Magico ragazzi, “A bocca aperta” per la regia di Gigliola Amonini.

“A bocca aperta”…e sguardo incollato al palco: così è rimasto il folto pubblico del Frassati, domenica 6 marzo, per un piacevole pomeriggio di festa. In scena i ragazzi del Laboratorio Teatrale Quadrato Magico, giunto al suo ottavo anno di attività e diretto con passione, orgoglio e straordinaria abilità dalla regista  Gigliola Amonini. Una trentina di giovanissimi attori chiamati a raccontare il cibo attraverso brevi e incisivi sketch, dove l’ ironia si sposa con la riflessione, la spontaneità con i contenuti di spessore. Cibo, cibo per bocche affamate, per orecchie attente, per menti  pronte a ricevere i saggi input nutrizionali elargiti dai ragazzi con garbata naturalezza. Cibo immaginato, pensato, sentito, evocato anche grazie ai simpatici e divertenti aforismi rubati ad autori del calibro di George G. Byron, Woody Allen, Virginia Woolf, Stefano Benni. E  la musica intanto accompagna le giovani danzatrici, trasformate all’ occorrenza  in massaie premurose, a cui i loro bimbi capricciosi richiedono però prodotti sponsorizzati e merendine preconfezionate. Posate giganti, vitamine parlanti, tavolini apparecchiati solo di buonsenso. Spettacolo gradevole e spassoso, presentato con ariosa disinvoltura. Il tutto condito dalla convinzione di raccontare, sì, una storia divertente e scanzonata, ma al contempo invitare grandi e piccini a meditare sul valore “sacro” e nobile del cibo, davvero il nutrimento che coinvolge tutti e cinque i sensi.

Francesca Giudice – Ufficio stampa QM

Precedente 13 mar, Laboratorio Teatrale QM Successivo Rassegna stampa Una madre lo sa