Foto The Harlem Voices

Applausi scroscianti e meritate ovazioni ai superlativi “The Harlem Voices”, l’ ensemble statunitense ospite a Morbegno sabato 19 dicembre per l’ ormai tradizionale e collaudato appuntamento con la musica gospel, organizzato da Quadrato Magico all’ Auditorium S. Antonio, gremito a festa. Entusiasmante la performance della formazione proveniente proprio da Harlem, quartiere simbolo e cuore “nero” di New York, dove la memoria della “grande madre” Africa pulsa ancora di vibranti emozioni. Tastiera e cinque voci possenti, calde e armoniose, guidate e dirette magistralmente dal carismatico musicista-professore e Pastore Eric B. Turner, capaci di accompagnare il pubblico in un viaggio straordinario verso l’ incontro con il benessere e la serenità di ciascuno, sino a lambire le corde profonde dell’ anima. Tutti invitati dunque, i fortunati presenti, al banchetto natalizio composto da svariate e succulenti portate: assaggi di invocazioni struggenti come “Comfort Me Lord”, “ We over Yonder” e “Amazing Grace”(l’ accorato inno cristiano del ‘700 molto amato dal popolo nero), conditi con suadente e personalissima morbidezza vocale; a seguire gustose riproposte di brani classici quali “Silent Night”, “Oh When the Saints go marchin’ in” e “Go tell it on the Mountain” nonché prelibate delizie dolcissime composte da un medley di pezzi noti del calibro di “Bridge over Troubled Water”di Simon & Garfunkel, “ You got a friend” di Carolel King e “We are the World”, scritto da M.Jackson e Lionel Richie per il famoso Live Aid del 1985 pro Africa. Artisti a tutto tondo, gioiosi e comunicativi, abili nell’ esternare i sentimenti anche con balli e coreografie proposti alla platea partecipe e coinvolta, hanno interpretato con maestria i canti di gaudio e di tristezza, di dolore ma anche di speranza, che rappresentano l’ essenza e la linfa della vera musica gospel. Spettacolo entusiasmante ed intenso, accompagnato da un pianoforte perfetto, unica base musicale a supporto di voci strepitose. Finale atteso con l’ immancabile “Oh Happy Day”, offerta come gradito omaggio, saluto ed augurio di liete festività.

Francesca Giudice – Ufficio stampa QM

Precedente Foto Gigi Cifarelli Successivo Foto Danilo Rea